1

Cos’è l’Open Mic Roma

L’Open Mic Roma non ha bisogno di una politica di selezione.

Chi ci viene coglie immediatamente che il presupposto è passare una bella serata con della musica senza vincoli: né di genere, né di qualifica, né di rendimento.

Open Mic Roma

Nel voler descrivere l’Open Mic Roma, non si può di certo evitare di dire che non si tratta di una tradizionale jam session. In primis il fatto che chi vuole suonare durante la serata non entra in alcun tipo di competizione, in più non esiste alcuna anticipazione di quanto possa accadere nella serata. Nessuno che voglia suonare o cantare all’Open Mic Roma ha la precedenza, non a caso si vedono spesso facce nuove. Quale che sia la scelta o il talento di chi si propone sul palco, gli artisti cambiano con frequenza omogenea e il servizio a loro disposizione è lo stesso per ognuno. Chiunque volesse tornare e farsi conoscere è sempre libero di farlo e sarà bene accolto come se fosse venuto per la prima volta.

All’Open Mic Roma le porte sono ugualmente aperte a chi si ritiene bravo e a chi non si ritiene bravo affatto; si suona e si canta da soli, in duo, in trio, in quartetto, o anche in 8! (e talvolta, possiamo dirlo, in occasioni tutt’altro che premeditate!). Si spazia dal brano classicissimo al proprio pezzo più intimo, dalle rivisitazioni più bizzarre al genere che semplicemente si può amare di più, dallo stile più popolare a quello più esotico, il tutto coniugato con una unica chiave: divertirsi.

Perciò se hai voglia di divertirti o far divertire, l’Open Mic Roma ti dà il benvenuto e ti aspetta, tendenzialmente ogni giovedì, al Fiddler’s Elbow in Via dell Olmata…!

di Francesco Dysguest

facebooktwittergoogle plus


One thought on “Cos’è l’Open Mic Roma

  1. Pingback: Open Mic sul palco del 182! | Jam Session Roma

Leave a Reply